Aziende tessili in prima linea per contrastare il covid-19

28/03/2020

Confindustria Moda e Cna Federmoda hanno lanciato un appello alle industrie del settore fashion per riconvertire temporaneamente la produzione al fine di fronteggiare l'emergenza Covid-19 e la carenza di mascherine e presidi di protezione. Sono state oltre 200 le aziende italiane che hanno risposto, candidandosi all'iniziativa denominata "Riconversione industriale nazionale Emergenza Covid".
Fondamentale e' stato anche il ruolo svolto dallo Sportello Amianto Nazionale, promotore e redattore della proposta di progetto di riconversione d'emergenza di stabilimenti sul territorio italiano, che ha delineato un modello operativo delle reti di coordinamento, controllo e gestione dei riassortimenti.
Questo, infatti, sta gia' provvedendo alla verifica di disponibilita' del tessuto industriale e a strutturare un'aggregazione di produttori di Tnt (Tessuto non Tessuto) presenti sul territorio nazionale, presentando alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al commissario Straordinario e al Capo della Protezione Civile il protocollo di sistema che, se supportato, sara' in grado di mettere soddisfare la domanda di Regioni, strutture sanitarie e territori offrendo ingenti quantita' di mascherine, camici, calzari e tute in Tnt made in Italy.
Tutte le imprese interessate a partecipare sono invitate a contattare le associazioni di categoria indicate.
La mail per lo Sportello Amianto Nazione e' la seguente: emergenzacovid@sportelloamianto.org e i numeri utili sono riportati sul sito www.sportelloamianto.org.

 

 

 

Aziende in Evidenza